Autore: Ufficio Stampa

18 Set

Confeserfidi aderisce al Mese dell’Educazione Finanziaria

Ritorna dall’1 al 31 ottobre 2019 il Mese dell’Educazione Finanziaria promosso dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria, cui partecipa il Ministero dell’Economia e della Finanza ed altre istituzioni. Momenti di riflessione, gioco, confronto e spettacolo sulla gestione del risparmio e su come investire il proprio denaro, ma anche sui temi assicurativi e previdenziali, molti aperti alla cittadinanza. CONFESERFIDI, unico Confidi in Sicilia ad essere inserito nel programma ufficiale, parteciperà a questo importante appuntamento con un ricco palinsesto. Previsti convegni, spettacoli e giochi rivolti al mondo delle imprese, della scuola, dell’arte e anche ai più piccoli, aventi ad oggetto il seguente tema: “Microcredito e inclusione sociale”. Vogliamo dare anche noi, sottolinea il Dott.Bartolo Mililli (AD Confeserfidi) un contributo fattivo perchè tutti possano costruirsi un futuro sereno e sicuro, consapevoli che solo con una maggiore..
9 Set

Fondo Workers BuyOut Campania – Dall’11 settembre si aprirà la quarta finestra temporale per la selezione delle iniziative da finanziare.

Dalle 09.00 dell’11 settembre alle 12.00 dell’11 ottobre 2019 si aprirà la quarta finestra temporale per la selezione delle iniziative da finanziare con il Fondo Workers BuyOut, il plafond di risorse approvato dalla Regione Campania e gestito da Confeserfidi che si propone di permettere ai dipendenti e ai disoccupati (anche in mobilità) di un’impresa che si trova in difficoltà, di assumere direttamente, in forma cooperativistica, la conduzione dell’impresa medesima o di suo ramo di produzione. Siamo felici di poter dare, attraverso questa misura agevolativa, un contributo fattivo al sostegno delle imprese campane per la creazione di nuovi posti di lavoro – ha affermato Bartolo Mililli, Amministratore Delegato Confeserfidi. L’iniziativa – spiega il dott. Dario Sirugo in qualità di RUP – si basa, infatti, sulla concessione di prestiti agevolati fino ad un massimo di 300 mila euro a tasso zero, rimborsabili in 5 anni che permettano di riprendere e rilanciare l’attività degli stabiliment..
9 Set

Fondo Workers BuyOut Campania – Dall’11 settembre si aprirà la quarta finestra temporale per la selezione delle iniziative da finanziare.

Dalle 09.00 dell’11 settembre alle 12.00 dell’11 ottobre 2019 si aprirà la quarta finestra temporale per la selezione delle iniziative da finanziare con il Fondo Workers BuyOut, il plafond di risorse approvato dalla Regione Campania e gestito da Confeserfidi che si propone di permettere ai dipendenti e ai disoccupati (anche in mobilità) di un’impresa che si trova in difficoltà, di assumere direttamente, in forma cooperativistica, la conduzione dell’impresa medesima o di suo ramo di produzione. Siamo felici di poter dare, attraverso questa misura agevolativa, un contributo fattivo al sostegno delle imprese campane per la creazione di nuovi posti di lavoro – ha affermato Bartolo Mililli, Amministratore Delegato Confeserfidi. L’iniziativa – spiega il dott. Dario Sirugo in qualità di RUP – si basa, infatti, sulla concessione di prestiti agevolati fino ad un massimo di 300 mila euro a tasso zero, rimborsabili in 5 anni che permettano di riprendere e rilanciare l’attività degli stabiliment..
4 Set

Crisi d’impresa, le novità del D.Lgs 14/2019 in un seminario organizzato da IBC e ConfeserFidi

Prevenire è meglio che curare. Sopratutto se la prevenzione può consentire l’emersione anticipata della crisi d’impresa e il risanamento, evitando la perdita di posti di lavoro, l’insolvenza e interminabili procedimenti fallimentari. È questo lo spirito del Decreto legislativo n. 14 del 12 gennaio 2019, che segna una svolta in materia di prevenzione e risoluzione delle crisi d’impresa. Simone Brancozzi Ne ha parlato lo scorso 2 settembre Simone Brancozzi, consulente aziendale e commercialista marchigiano esperto in gestione delle crisi, in un seminario organizzato in partnership da ConferserFidi e Imbastita Business Campus, nella sede di IBC in Contrada Imbastita 2/E. “Performance, continuità aziendale e cruscotto di controllo in azienda”: questo il titolo del seminario, che ha visto una nutrita partecipazione di imprenditori, commercialisti e consulenti d’azienda. Brancozzi, tra l’altro, è anche l’ideatore di cruscottodicontrollo.it, l’unico software cloud basato sulla Balanced Sco..
4 Set

Crisi d’impresa, le novità del D.Lgs 14/2019 in un seminario organizzato da IBC e ConfeserFidi

Prevenire è meglio che curare. Sopratutto se la prevenzione può consentire l’emersione anticipata della crisi d’impresa e il risanamento, evitando la perdita di posti di lavoro, l’insolvenza e interminabili procedimenti fallimentari. È questo lo spirito del Decreto legislativo n. 14 del 12 gennaio 2019, che segna una svolta in materia di prevenzione e risoluzione delle crisi d’impresa. Ne ha parlato lo scorso 2 settembre Simone Brancozzi, consulente aziendale e commercialista marchigiano esperto in gestione delle crisi, in un seminario organizzato in partnership da ConferserFidi e Imbastita Business Campus, nella sede di IBC in Contrada Imbastita 2/E. “Performance, continuità aziendale e cruscotto di controllo in azienda”: questo il titolo del seminario, che ha visto una nutrita partecipazione di imprenditori, commercialisti e consulenti d’azienda. Brancozzi, tra l’altro, è anche l’ideatore di cruscottodicontrollo.it, l’unico software cloud basato sulla Balanced Scorecard, un sistema..
30 Lug

Bando “Fondo Futuro”, al via il bando per il 2019

A partire da settembre sarà possibile per microimprese e liberi professionisti che si trovino in situazioni di difficoltà di accesso ai canali tradizionali del credito. richiedere piccoli finanziamenti a tasso agevolato grazie al nuovo bando di “Fondo Futuro”. Si tratta di fondi provenienti dal POR FSE 2014-2020, per finanziare progetti di autoimpiego, l’avvio di nuove imprese o la realizzazione di nuovi progetti promossi da imprese esistenti. La dotazione finanziaria è di 13,5 milioni di euro, con una Riserva Sisma di 3 milioni di euro per le imprese che operano o intendono aprire una sede operativa in uno dei 15 comuni dell’area del cratere sismico. A chi si rivolge Fondo Futuro: microimprese già esistenti (ditte individuali, società di persone, SRL, SRLS) microimprese ancora da costituire titolari di partita IVA che abbiano difficoltà o impossibilità di accesso al credito bancario ordinario. Il finanziamento: i progetti ritenuti idonei potranno beneficiare di prestiti di importo..
30 Lug

Bando “Fondo Futuro”, al via il bando per il 2019

A partire da settembre sarà possibile per microimprese e liberi professionisti che si trovino in situazioni di difficoltà di accesso ai canali tradizionali del credito. richiedere piccoli finanziamenti a tasso agevolato grazie al nuovo bando di “Fondo Futuro”. Si tratta di fondi provenienti dal POR FSE 2014-2020, per finanziare progetti di autoimpiego, l’avvio di nuove imprese o la realizzazione di nuovi progetti promossi da imprese esistenti. La dotazione finanziaria è di 13,5 milioni di euro, con una Riserva Sisma di 3 milioni di euro per le imprese che operano o intendono aprire una sede operativa in uno dei 15 comuni dell’area del cratere sismico. A chi si rivolge Fondo Futuro: microimprese già esistenti (ditte individuali, società di persone, SRL, SRLS) microimprese ancora da costituire titolari di partita IVA che abbiano difficoltà o impossibilità di accesso al credito bancario ordinario. Il finanziamento: i progetti ritenuti idonei potranno beneficiare di prestiti di importo..
23 Lug

Defr 2020-2022: Assoconfidi Sicilia incontra l’assessore regionale dell’Economia, Gaetano Armao. Che ricorda: «Sosteniamo i confidi siciliani, importanti operatori al fianco delle imprese»

Palermo, 22 luglio 2019 – Assoconfidi Sicilia, l’associazione di categoria che riunisce il 95% dei confidi con sede in Sicilia e operanti nella regione, ha incontrato l’assessore regionale dell’Economia, Gaetano Armao, per consegnare nuovi contenuti a integrazione del Documento di Economia e Finanza Regionale (Defr) 2020/2022. Il nuovo Defr e il confronto con le Organizzazioni e le Associazioni Il testo del documento, approvato dalla Giunta Musumeci nella seduta del 2 luglio, è stato oggetto di confronto, già la settimana scorsa, con le organizzazioni imprenditoriali e di settore al fine di raccogliere proposte e ascoltare le posizioni dei diversi operatori. Oggi, alla presenza di una delegazione di Assoconfidi Sicilia la consegna ufficiale, presso la sede dell’assessorato regionale di via Notarbartolo, delle integrazioni al Defr elaborate dall’associazione di categoria. Le proposte dei confidi siciliani a integrazione del Defr 2020/2022 Assoconfidi Sicilia ha elaborato alcune pro..
23 Lug

Defr 2020-2022: Assoconfidi Sicilia incontra l’assessore regionale dell’Economia, Gaetano Armao. Che ricorda: «Sosteniamo i confidi siciliani, importanti operatori al fianco delle imprese»

Palermo, 22 luglio 2019 – Assoconfidi Sicilia, l’associazione di categoria che riunisce il 95% dei confidi con sede in Sicilia e operanti nella regione, ha incontrato l’assessore regionale dell’Economia, Gaetano Armao, per consegnare nuovi contenuti a integrazione del Documento di Economia e Finanza Regionale (Defr) 2020/2022. Il nuovo Defr e il confronto con le Organizzazioni e le Associazioni Il testo del documento, approvato dalla Giunta Musumeci nella seduta del 2 luglio, è stato oggetto di confronto, già la settimana scorsa, con le organizzazioni imprenditoriali e di settore al fine di raccogliere proposte e ascoltare le posizioni dei diversi operatori. Oggi, alla presenza di una delegazione di Assoconfidi Sicilia la consegna ufficiale, presso la sede dell’assessorato regionale di via Notarbartolo, delle integrazioni al Defr elaborate dall’associazione di categoria. Le proposte dei confidi siciliani a integrazione del Defr 2020/2022 Assoconfidi Sicilia ha elaborato alcune pr..
22 Lug

I SOLISTI VENETI in concerto per ricordare il M°. SCIMONE

Scicli rende omaggio al Maestro Claudio Scimone fondatore de’ “I SOLISTI VENETI” ed originario di Scicli con un evento commemorativo Domenica 4 agosto. La giornata dedicata al padre de “I Solisti Veneti” – scomparso lo scorso 6 settembre a Padova, da dove dirigeva la celeberrima orchestra che vanta ormai 60 anni di esecuzioni in Italia e nel mondo – sarà scandita da due momenti. Alle 18.30 si terrà una commemorazione in Piazza Busacca, proprio davanti a Palazzo Scimone dove – per volontà della famiglia di origine del Maestro, composta dal cugino Carlo Scimone, della moglie Margherita Czartoryski e della nipote Maria Clotilde Czartoryski Scimone – verrà inaugurata la lapide in onore a Claudio Scimone, deposta sulla facciata del palazzo. Alle 20:30 nel Santuario Mariano Maria SS. della Pietà, Santa Maria La Nova di Scicli, l’orchestra de “I Solisti Veneti” che saranno in Sicilia al completo con la moglie del M°. Scimone, Clementine Hoogendoorn, terranno un concerto gratuito, aperto al ..